fbpx

Prima esposizione d’arte in AR

Prima esposizione d’arte in AR

Prima esposizione d’arte in realtà aumentata con Artinside Gallery

Dal 14 al 28 Febbraio 2019, cinque artisti espongono le proprie opere nella prima galleria italiana in realtà aumentata: Artinside Gallery

Il mondo sta cambiando e la tecnologia ha un ruolo sempre più determinante in questo cambiamento, che ha ripercussioni anche nel mondo dell’arte contemporanea.

Gli strumenti, i linguaggi e le estetiche che caratterizzano l’arte contemporanea si evolvono, ed è proprio attraverso questi cambiamenti che si generano nuovi paradigmi e nuove opportunità.

A partire da questa consapevolezza, e dalla volontà di presentare nuove forme di comunicazione attraverso l’utilizzo della tecnologia – in particolare della realtà aumentata – Artebinaria presenta la prima esposizione dal titolo “Nuovi paradigmi”, curata dall’Art Director Maddalena Grazzini.

Per tutti quegli artisti che desiderano allargare i propri confini, ed esplorare nuove realtà, la tecnologia può essere una alleata ed una amica complice” – spiega Maddalena Grazzini – e prosegue annunciando con piacere l’inaugurazione nel giorno di San Valentino di “Nuovi Paradigmi”: la prima di una serie di mostre che, a rotazione mensile o quindicinale, viene ospitata all’interno della prima galleria senza pareti: Artinside Gallery.

L’allestimento delle cinque sale con opere di artisti di provenienza e sensibilità differente, consente allo spettatore un viaggio, attraverso codici espressivi eterogenei: si passa dalle tele evocative di Pino Navedoro, dove gli arcani dei Tarocchi dialogano con lo spettatore, immergendolo in un’atmosfera misteriosa dove l’oscurità è vinta dalla luce; alle opere materiche di Susi La Rosa, che, proprio modellando la materia, rappresenta i colori, le emozioni e l’amore per la sua terra: la Sicilia. Si incontrano poi le fotografie di Giovanna Sparapani, che racconta la femminilità: “sfaccettata come un diamante e imprevedibile come un labirinto”. Il virtuale dialoga ancora con le opere della pittrice della Catalogna Monse Pla, che dipinge la natura con la sua soave gamma di colori e la filtra attraverso la sua sensibilità eterea; il dialogo continua con le tele della pittrice finlandese Kirsi Syrlin che, attraverso colori avvolgenti e forme che si dissolvono le une nelle altre, rivela molto di sé, della sua sfera di donna, madre e artista.

Nuovi Paradigmi” è visibile dal 14 febbraio al 28 febbraio 2019 su Artinside Gallery.

Nelle sue cinque sale virtuali, Artinside Gallery ospita cinque mostre personali dei seguenti artisti: Pino Navedoro (Italia), Susi La Rosa (Italia), Giovanna Sparapani (Italia), Kirsi Syrlin (Finlandia) e Monse Pla (Spagna).

La app “Artinside Gallery”è disponibile per iPhone e iPad su iTunes Store, al seguente link:

https://itunes.apple.com/it/app/artinside-gallery/id1448020755?mt=8.

wp_3594330