Artinside Gallery (Settembre 2020)

Dal 1 al 30 Settembre 2020, gli artisti Ilona Hendriks (Olanda), Grace McKee (USA), Seona Sommer (Germania), Walter Rast (Olanda), Kostello’s Art (Eirini Kostelidou) (Grecia), espongono le loro opere all’interno di Artinside Gallery, la prima galleria d’arte senza pareti, in realtà aumentata.

La mostra è curata da Maddalena Grazzini.

La prima sala ospita le opere di Ilona Hendriks. Con una carriera di 30 anni come ballerina professionista e direttrice creativa nel settore degli eventi, Ilona ha deciso nel 2001 di esplorare nuovi modi di esprimersi. Per ampliare i suoi orizzonti ha studiato pittura all’accademia e ha imparato facendo. Uno sfondo teatrale in movimento che si dissolve in quadri astratti potenti e dinamici. Tela e pittura invece di ballerini e palcoscenico. “Succede con la pittura: Dovunque abbiamo parlato apertamente, non abbiamo detto nulla in realtà. Ma dove abbiamo scritto qualcosa in codice e in immagini, abbiamo nascosto la verità”.

La seconda sala ospita le opere di Grace McKee. La passione di Grace per il colore è evidente nei suoi dipinti. La sua pittura è rappresentativa sebbene tendente all’impressionismo, con molto colore e pittura abbondante. Grace dipinge un’ampia varietà di soggetti che vanno da paesaggi, animali e fiori a nature morte, ritratti e nudi. Grace ora vive e dipinge in Francia.

Nella terza sala si possono ammirare le opere dell’artista figurativa Seona Sommer, che vive e lavora a Colonia, in Germania. Dipinge dal 2004 ed è prevalentemente autodidatta. Le sue opere sono state esposte in tutta la Germania e in altri paesi europei, e sono state pubblicate anche su riviste d’arte internazionali. L’artista è sempre stata affascinata dalla diversità del genere umano e dalla complessità delle emozioni. Nelle sue opere d’arte combina le tecniche utilizzate nel realismo e nell’iperrealismo, con i suoi sentimenti solitamente positivi nei confronti della persona ritratta. Il risultato sulla tela mostra sempre la sua realtà percepita emotivamente. Per questo chiama il suo lavoro Realismo emotivo.

La quarta sala ospita le opere di Walter Rast. Nato nel 1965 a Maasdijk. Formatosi presso l’Accademia reale di Arte, a L’Aia, nei Paesi Bassi. L’uso dei materiali gioca un ruolo importante in tutto il lavoro di Walter Rast. Usa una serie di tecniche per applicare ai suoi dipinti sabbia, cemento, pigmenti puri, metallo, e conferire loro un aspetto vissuto e stratificato.

Nella quinta sala si possono ammirare le opere di  Kostello’s Art (Eirini Kostelidou). Eirini parla così del suo lavoro: “Sono orgogliosamente autodidatta, e creo ogni lavoro senza alcun preconcetto in mente, lavorando principalmente con acrilici fluidi insieme ad altri mezzi. Il mio stile consente allo spettatore di sperimentare l’opera d’arte attraverso le combinazioni di colori e altre tecniche. Sperimento con vari mezzi, imparando cosa potrebbero fare, e cerco di sviluppare le mie tecniche che danno al mio lavoro una qualità unica. Sviluppando il mio stile, ho la libertà di seguire il mio cervello colorato.

Artinside Gallery è la prima galleria d’arte in Italia, realizzata integralmente in realtà aumentata, che definisce una nuova concezione di spazio espositivo, una inedita messa in scena dell’arte contemporanea nella quale le opere sono sospese nello spazio, appese a pareti immaginarie. La galleria viene creata in tempo reale davanti allo sguardo del visitatore, ovunque si trovi. Artinside Gallery viene aggiornata mensilmente tramite una piattaforma di cloud computing, che consente ai visitatori di vivere l’esperienza di una vera galleria d’arte, che si aggiorna con nuove esposizioni ogni mese.

 

error: Content is protected !!